domenica, luglio 23

Roma Pride, sì ai diritti no all’omofobia

di Redazione

Il rispetto per i diritti di ciascun essere umano è alla base di qualsiasi Paese civile. Senza questo non può esistere alcuna società degna di tale nome. E la società a sua volta esiste solo nella varietà di pensiero, costumi, idee, modi di fare dei suoi componenti. Affermare che condividiamo in pieno ogni rivendicazione della comunità Lgbti, contro qualsiasi forma di discriminazione e violenza, ci appare anche piuttosto scontato. L’unica vera anomalia è la necessità di doverlo ribadire. Ciò significa che c’è ancora molto da fare per riuscire ad attuare quel cambiamento culturale che sta alla base di un reale riconoscimento della libertà di scelta, che dovrebbe essere acquisito per nascita. Con questo spirito partecipiamo al Roma Pride, vogliamo una società che rimuova quanto prima ogni ostacolo che si frappone alla libera scelta dell’identità personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *