giovedì, dicembre 14

Giorno: 4 luglio 2017

Fare sindacato ai tempi del Jobs Act. Riflessioni al festival Caffeina di Viterbo

Fare sindacato ai tempi del Jobs Act. Riflessioni al festival Caffeina di Viterbo

Iniziative
di Daniele Camilli Soggetto sociale, luogo e condizioni di lavoro. A partire da un punto chiaro. "La militanza è l'essenza del sindacato. Una scelta di vita". A Viterbo non si è parlato solo di politiche del lavoro, presente anche l'assessore regionale al lavoro del Lazio, Lucia Valente, ma soprattutto di organizzazione sindacale e sul significato del fare sindacato, dell'essere sindacalisti. Con il segretario nazionale Carmelo Barbagallo, il segretario organizzativo Uil Pierpaolo Bombardieri, il segretario di Roma e del Lazio, Alberto Civica, e i segretari territoriali di Viterbo alla guida della camera sindacale Uil e della Uil Viterbo. Giancarlo Turchetti e Silvia Somigli. Una scelta di vita, come quella di Carmelo Barbagallo che inizia a lavorare a 9 anni e diventa sindacalista p