martedì, agosto 21

Mese: agosto 2017

Siccità Capitale. A Roma un settembre con rubinetti a secco?

Siccità Capitale. A Roma un settembre con rubinetti a secco?

Cronaca e Attualità
Ci piacciono le emergenze, si sa. Ma non ci piace l'attuale siccità: una siccità Capitale. Eppure nelle emergenze diamo il meglio, troviamo il riscatto. Prendete appunto l’attuale crisi idrica romana. Tutti hanno negli occhi le immagini dell’abbassamento delle acque nel lago di Bracciano. Tutti sanno che la biodiversità dello specchio d’acqua è a rischio. Tutti aspettano il piano di riduzione nelle ore notturne. Nessuno però ricorda che negli anni passati sia accaduto qualcosa di simile. Nel 2003 ci fu un estate particolarmente calda – molto simile a questa - ma allora fu l’elettricità ad essere razionata con distacchi programmati. A dirla tutta, qualche mese dopo, il 23 settembre, l’Italia restò completamente al buio ma il tutto accadde per colpa di un albero caduto in Svizzera. To
Stupri, stalking, schiaffi. E una cultura che tollera

Stupri, stalking, schiaffi. E una cultura che tollera

Sociale
Stupri, stalking e schiaffi. Ventitré anni, di Frosinone: uccisa a bastonate per strada. Ventisei anni, turista polacca in visita in Italia: stuprata sulla spiaggia di Rimini da quattro esseri che chiamano uomini. Solo soltanto le ultime due vittime di una lunga serie di violenze perpetrate sulle donne. Le ultime di cui si parla, dimenticando al solito le precedenti e concentrandosi spesso più sulle reazioni maschiliste e idiote di qualche improvvisato commentatore dell’ultima ora che sugli episodi in se’. Due donne, due storie diverse e distanti: prostituta per “necessità” la prima, turista del cosiddetto Bel Paese la seconda. Due contesti geografici e sociali distanti: bassa periferia laziale la prima, civilissima Romagna la seconda. Una vita ai margini con due bimbi piccoli da sf
Treni bimodali da Rieti a Roma. Un primo passo per uscire dall’isolamento

Treni bimodali da Rieti a Roma. Un primo passo per uscire dall’isolamento

Cronaca e Attualità, Iniziative
Treni bimodali da Rieti a Roma via Terni. La Uil di Rieti torna a spingere per migliorare le infrastrutture del territorio. “Non possiamo che plaudire alla notizia dell’intenzione del Governo di mettere in moto la macchina dei lavori per il miglioramento della rete viaria stradale e ferroviaria dei nostri territori colpiti dal sisma della scorsa estate ma, in attesa che le opere vengano eseguite e consegnate, si acceleri sull’acquisto dei treni bimodali per il collegamento Rieti Terni”. “Da anni – spiega il segretario della locale camera sindacale, Alberto Paolucci – ci stiamo battendo affinché si arrivi a mettere in atto il collegamento su rotaia tra Rieti e Roma, passando per Terni. Lo scorso giugno la Regione Lazio ha raggiunto un accordo per l’elettrificazione di una parte della
C’era una volta un parco. A Roma cresce il degrado nelle aree verdi

C’era una volta un parco. A Roma cresce il degrado nelle aree verdi

Cronaca e Attualità
C’era una volta il parco. Oggi soltanto aride distese di incuria, abbandono, degrado, mancata manutenzione. Che si tratti del parco del Celio al Colosseo o del parco del Pineto su via Pineta Sacchetti la situazione è identica. Ma nessuno sembra accorgersene, se non quando – troppo spesso per la verità - divampano le fiamme di un incendio che mette a dura prova il pochissimo verde rimasto. Panchine divelte, giacigli improvvisati, immondizia, giochi per bambini distrutti. Si presenta così il parco del Pineto. Qualche anno fa era stata allestita una palestra all’aperto, costruito un piccolo parco giochi e i militari a cavallo effettuavano frequenti controlli in quest’area frequentata dai più piccoli, dagli anziani alla ricerca di un po’ d’ombra alla calura estiva, da famiglie che improvvisava
Sangue. E’ sempre emergenza. La Onlus Assi si mobilità

Sangue. E’ sempre emergenza. La Onlus Assi si mobilità

Sociale
Emergenza sangue? Mettiamola così. Chi ha problemi di salute in vacanza non ci va. Chi è in attesa di un intervento chirurgico o di una terapia salvavita non fa ferie: niente relax, niente tuffi in acqua e nemmeno passeggiate in alta montagna. Niente di tutto questo. Chi ha problemi di salute resta chiuso in casa o in un reparto di ospedale. E soprattutto aspetta che qualcuno si rechi negli appositi centri a donare il sangue. E’ sempre così, nei mesi estivi le donazioni precipitano vertiginosamente. E a rischio ci sono gli interventi chirurgici programmati. E’ per questo motivo che quando l’Assi e la Uil di Roma e del Lazio hanno ricevuto un Sos dall’Ema Roma e dal centro trasfusionale del San Filippo Neri, la mobilitazione è stata immediata: in pochi giorni ventisette donatori hann
Tirocini nel Lazio. Nuove regole per dire no al lavoro povero

Tirocini nel Lazio. Nuove regole per dire no al lavoro povero

Economia e Lavoro
di Redazione Ottocento euro mensili e una durata massima di sei mesi. Queste le nuove regole, approvate dalla giunta regionale del Lazio, per lo svolgimento dei tirocini extracurriculari. Le nuove direttive entreranno in vigore dal primo ottobre. Soddisfatti i sindacati confederali. “Rispetto al passato c’è stato un cambio radicale di approccio e dunque di contenuto – dicono Cgil e Uil di Roma e del Lazio e la Cisl del Lazio - La precedente normativa prevedeva infatti che la durata del tirocinio poteva prolungarsi per 12 mesi, con un rimborso di 400 euro. Ciò ha prodotto una serie di dinamiche degenerative: datori di lavoro che nel tempo hanno attivato più tirocini, magari per lo stesso profilo. Non a caso, queste distorsioni ci hanno spinto a ribadire in più occasioni quanto il tiroci
Donne e lavoro, un binomio che in Italia non decollare

Donne e lavoro, un binomio che in Italia non decollare

Sociale
  “Non assumiamo giovani donne, anche se con esperienza ed ottima formazione, la maternità è un rischio elevato che non possiamo permetterci”. E’ lapidario Davide, 42 anni, socio di un noto esercizio commerciale al centro di Roma. Inutile tentare di farlo ragionare. Le parole del professionista, padre di due bambini, fotografano con nitidezza lo stato dei fatti: la maternità per le donne italiane continua a rappresentare un ostacolo al lavoro ed alla carriera, perchè per le aziende la donna che diventa madre viene vista quasi sistematicamente come un problema. I dati, d’altronde, parlano chiaro: il reddito delle lavoratrici con contratto a tempo determinato subisce un taglio del 35% nei primi due anni successivi alla nascita del figlio, del 10% tra le donne con contratti stabil
Siccità e degrado, un binomio che sta uccidendo il Tevere

Siccità e degrado, un binomio che sta uccidendo il Tevere

Inchieste e Reportage
Bisogna scendere i muraglioni del fiume tra bottiglie vuote e foglie secche. E poi risalire o seguire la corrente tra sacchetti di spazzatura, barconi arrugginiti, sterpaglie, bivacchi di fortuna. Bisogna vedere il Tevere da vicino per rendersi conto di quanto degrado ci sia sulle sponde e lungo il corso del biondo fiume. E’ un tour attraverso un’emergenza ambientale mai risolta. Ma è anche l’altra faccia della crisi idrica: a Roma non ci sono soltanto le dispersioni idriche nell’acquedotto, c’è anche un fiume malato che rischia di annegare nell’indifferenza generale. Sopra la città scorre frenetica, ma sotto il fiume scende inesorabile di livello: a luglio l’idrometro di Ripetta a stento ha raggiunto i cinque metri. La siccità – da gennaio a oggi in Italia sono caduti soltanto 251
La dignità non ha prezzo. Sindacati contro depenalizzazione dello stalking

La dignità non ha prezzo. Sindacati contro depenalizzazione dello stalking

Sociale
La dignità non ha prezzo. "Quanto vale un pedinamento? Quanto una molestia? E quanto soprattutto la mancanza della propria libertà? In base a cosa verrà risarcito il danno? Domande che possono apparire banali, ma legittime se nelle prossime ore - con l'entrata in vigore la riforma del codice penale - si procederà nei confronti dei condannati per stalking alla cancellazione della pena attraverso il pagamento di una somma, da versare anche a rate, che il giudice reputerà congrua rispetto al reato commesso”. A chiederselo sono i sindacati confederali che puntano l’indice contro la novità introdotta dalla riforma prevista dall'art. 162 ter: l’estinzione di alcuni tipi di reati a seguito di condotte riparatorie. “Una vera e propria ingiustizia nei confronti delle vittime, oltre che l’annullamen
Aziende Partecipate, il Comune nega il confronto

Aziende Partecipate, il Comune nega il confronto

Interventi
Aziende partecipate. Comincia ad esserci una forte preoccupazione sul fronte della riforma di questo settore controllato dal Comune di Roma. Sono già trascorsi due mesi dall’accordo sottoscritto con la Sindaca di Roma Raggi e nulla si è mosso sul fronte della riorganizzazione delle aziende che rappresentano alcuni dei settori nevralgici intorno ai quali si muovono le necessità e gli interessi di tutti i cittadini di questa città. Anzi a ben vedere, viste le quotidiane e feroci polemiche sugli aspetti gestionali di diverse aziende importanti che forniscono servizi di primaria necessità, ci sembra che i problemi siano aumentati. Siamo tutti consci dei disagi che quotidianamente sono tenuti ad affrontare e contrastare gli utenti che usufruiscono dei servizi della mobilità tanto per ci