giovedì, novembre 23

Giorno: 2 agosto 2017

La dignità non ha prezzo. Sindacati contro depenalizzazione dello stalking

La dignità non ha prezzo. Sindacati contro depenalizzazione dello stalking

Attualità
di Giancarlo Narosi "Quanto vale un pedinamento? Quanto una molestia? E quanto soprattutto la mancanza della propria libertà? In base a cosa verrà risarcito il danno? Domande che possono apparire banali, ma legittime se nelle prossime ore - con l'entrata in vigore la riforma del codice penale - si procederà nei confronti dei condannati per stalking alla cancellazione della pena attraverso il pagamento di una somma, da versare anche a rate, che il giudice reputerà congrua rispetto al reato commesso”. Se lo chiedono i sindacati confederali che puntano l’indice contro la novità introdotta dalla riforma prevista dall'art. 162 ter: l’estinzione di alcuni tipi di reati a seguito di condotte riparatorie. “Una vera e propria ingiustizia nei confronti delle vittime, oltre che l’annullamento di