giovedì, ottobre 19

Mese: settembre 2017

Con la nuova gestione del Cup a rischio cinquecento posti di lavoro

Con la nuova gestione del Cup a rischio cinquecento posti di lavoro

Lavoro
di Redazione "A quasi due anni dalla sottoscrizione in Regione Lazio di un accordo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e alla luce dell'imminente avvio delle procedure di assegnazione al nuovo ente gestore del servizio Cup Lazio e dei Servizi Amministrativi dell'Asl Roma 2, che al contrario porterebbe a un'importante perdita di posti di lavoro, abbiamo indetto lo stato di agitazione di tutto il personale. Senza correttivi sono a rischio il 20 per cento dei posti di lavoro, oltre 500 esuberi". Così la Fp Cgil Roma Lazio, la Filcams Cgil Roma Lazio, Cisl Fp Lazio, Fisascat Cisl Roma Lazio e Uil Fpl Roma Lazio annunciano l'avvio della mobilitazione di tutto il personale dei Cup del Lazio. "Oltre ad aver chiesto al Prefetto di attivare le procedure di conciliazione previste dal
Le associazioni dei consumatori chiedono alla sindaca di collaborare per la rinascita di Roma

Le associazioni dei consumatori chiedono alla sindaca di collaborare per la rinascita di Roma

Attualità
di Francesca Lici «Gentile Sindaca Raggi, prendiamo atto della disponibilità e dell’impegno di Roma Capitale di operare con il Governo, la Regione Lazio, i soggetti imprenditoriali e sociali presenti nel territorio con iniziative utili a migliorare e sviluppare le condizioni socio economiche di Roma e della Città Metropolitana». Inizia così la lettera aperta che le associazioni dei consumatori del Lazio Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsumatori e Lega Consumatori hanno inviato alla sindaca Virginia Raggi. «Facciamo nostro questo assunto – prosegue la lettera - ribadendo la totale disponibilità a fornire in tale prospettiva, come già manifestato in altre occasioni, la disponibilità delle Associazioni dei Consumatori e di coloro che rappresentano». Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsu
Nei locali pubblici torna il vuoto a rendere

Nei locali pubblici torna il vuoto a rendere

Attualità
di Giancarlo Narosi Diminuire la produzione dei rifiuti. Parte con questo obiettivo la sperimentazione nel nostro Paese del «vuoto a rendere» per le bottiglie di birra e acqua minerale. A stabilirlo è il regolamento del ministero dell’Ambiente che attua così la misura del contenuta nel Collegato Ambientale rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l’introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili. A breve quindi bar, ristoranti, alberghi, e altri esercizi di consumo potranno aderire a questa fase sperimentale di raccolta esibendo un simbolo all’ingresso dei locali. E i consumatori dovranno dare prova di sensibilità ambientale restituendo la bottiglia vuota di birra o di acqua minerale. Sì perché il vuot
Collasso Capitale, le imprese fuggono al nord e le tasse continuano a crescere

Collasso Capitale, le imprese fuggono al nord e le tasse continuano a crescere

Economia, Politica
di Maria Teresa Cinanni Una Capitale in balia di se stessa. Sempre più al collasso e sempre meno attiva nel panorama economico e lavorativo. Questa la fotografia scattata dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha racchiuso in 40 pagine di dati e tabelle una crisi che non accenna a diminuire e fa di Roma una città sempre più in declino. Cittadini che arrancano, tasse elevatissime, imprese che falliscono e una competitività a livello europeo quasi pari allo zero, soprattutto in termini di qualità di vita, business, digitalizzazione. E persino il turismo, punto forte della Capitale per decenni, è negli ultimi anni in rallentamento: gli stranieri rimangono nella Capitale 2,6 giorni in media, molto meno delle altre Capitali europee. Per non parlare del turismo congressuale e dei grandi e
Con Amazon oltre duecento assunzioni negli uffici postali del Lazio

Con Amazon oltre duecento assunzioni negli uffici postali del Lazio

Attualità
di Nico Luzzaro Saranno oltre 200 i lavoratori che nelle prossime settimane verranno assunti negli uffici del Lazio da Poste Italiane, grazie a un accordo siglato con Amazon, la piattaforma di vendita on line tra le più conosciute e utilizzate al mondo. Un accordo che permetterà l’apertura a Roma, in via Affile, di uno dei quattro centri di smistamento e lavorazione pacchi di Amazon in Italia e, di conseguenza, l’assunzione di nuovo personale da destinare esclusivamente all’e-commerce. Una notizia sicuramente positiva in un panorama generale di crisi e chiusure di attività. E anche una conquista del sindacato che è riuscito ad ottenere non solo l’incremento dell’occupazione, ma anche il rispetto dei precedenti orari di lavoro per tutti i “vecchi” dipendenti. “Cosa non semplice quest’ult
Immediata convocazione del tavolo per conoscere il destino dei lavoratori delle Aziende partecipate

Immediata convocazione del tavolo per conoscere il destino dei lavoratori delle Aziende partecipate

Interventi
di Pierluigi Talamo, segretario regionale Uil Roma Lazio Si sta giocando una partita fondamentale a Roma. E’ una partita che coinvolge la riorganizzazione delle aziende partecipate. Stiamo parlando di una galassia di società nelle quali lavorano migliaia di persone. Su questo tema qualche giorno fa abbiamo avuto un incontro con l’assessore Colomban e il delegato del sindaco De Santis. A seguito di quella riunione abbiamo chiesto all’amministrazione capitolina un percorso che prevedeva una prossima riunione subito dopo l’approvazione del piano di riorganizzazione e la calendarizzazione degli incontri tra categorie e assessori di riferimento. Ci troviamo invece ad apprendere con stupore che il piano è stato portato a conoscenza della stampa dalla quale apprendiamo, tra l’altro, inform
Per un’Europa più integrata e un Medioriente pacificato

Per un’Europa più integrata e un Medioriente pacificato

Politica
di Giancarlo Narosi Ribadire e rafforzare l’impegno di tutto il movimento sindacale europeo a favore dell’integrazione del vecchio continente. E promuovere con rinnovato sforzo il processo democratico e di pace nell’area mediorientale. Si presenta così il cinquantacinquesimo congresso della Unione regionale Cfdt – Ile de France, che si terrà a Parigi il prossimo 21 e 22 Settembre. Un evento che vedrà presenti le delegazioni della rete dei sindacati delle capitali europee (European capitals trade unions network). A rappresentare l’Ectun ci saranno le delegazioni di Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio e del sindacato madrileno dell’Unión General de Trabajadores (Ugt) e delle Comisiones Obreras (CC.OO). Ai lavori del cinqnantacinquesimo congresso parteciperà anche il sindacato israelian
Partito il confronto con il Comune di Roma sulla riorganizzazione delle partecipate

Partito il confronto con il Comune di Roma sulla riorganizzazione delle partecipate

Interventi
di Pierluigi Talamo, segretario regionale Uil Roma Lazio Ieri si è formalmente aperto il tavolo di confronto sul tema del riordino delle Aziende partecipate e controllate dal Comune di Roma, nell’ambito dell’accordo sulle relazioni sindacali sottoscritto nel giugno scorso. All’incontro erano presenti l’assessore alle Partecipate Colomban e il delegato alle relazioni sindacali De Santis. In apertura l’assessore ci ha illustrato per grandi linee il progetto definitivo che il Campidoglio presenterà per l’approvazione in Giunta e successivamente all’Assemblea capitolina. Esso prevede che le aziende saranno razionalizzate ed efficentate grazie ad apposite sinergie tra società al fine di evitare duplicazioni di attività. Ci saranno 18 società interessate alla cessione o alla liquidazione
A Roma come a Firenze o Lecce, ecco come la cultura del non rispetto genera violenza

A Roma come a Firenze o Lecce, ecco come la cultura del non rispetto genera violenza

Sociale
di Maria Teresa Cinanni E’ finita bene per la turista belga che ieri è riuscita a scampare a uno stupro nei pressi del Campidoglio, a Roma. Tanta paura e ovviamente tanta rabbia, ma alla fine l’intervento dei vigili ha evitato l’ennesima tragedia. Solo qualche giorno prima, nei pressi della zona stazione Termini, un'altra giovane turista ha raccontato di essere stata picchiata, stuprata e infine rapinata. Ieri la morte di Noemi, la sedicenne pugliese, uccisa dal fidanzato minorenne. La scorsa settimana è stata la volta delle turiste americane a Firenze. Ancora prima la tristemente nota violenza di Rimini nei confronti di una ragazza polacca in vacanza e di un transessuale. Questi solo per citare i casi delle ultime settimane. Molestie, violenze, stupri, femminicidi. In un crescendo ch
Rilanciare il trasporto pubblico di Roma. Sindacati firmano intesa con il Comune

Rilanciare il trasporto pubblico di Roma. Sindacati firmano intesa con il Comune

Attualità, Lavoro
di  Alfonso Vannaroni La crisi di Atac non è irreversibile. Esistono spazi e azioni per rilanciare l’azienda del trasporto pubblico romano. Ne è convinta la Uil di Roma e del Lazio. Cosi come ne sono convinte le altre sigle sindacali di Cgil e Cisl. E’ per questo che con il Comune, i confederali hanno firmato un verbale d’intesa. Un documento che indica la strada da seguire per il rilancio di Atac: carattere pubblico dell’azienda partecipata,  mantenimento degli attuali livelli occupazionali e retributivi, necessità di offrire un servizio efficiente ai cittadini. “Si tratta ovviamente di un primo passo tutto da verificare – dice il segretario regionale ai trasporti Felice Alfonsi, che per la Uil di Roma e del Lazio e con la categoria della Uil trasporti ieri ha firmato l’intesa in