giovedì, dicembre 14

Europa più integrata e Medioriente pacificato


Al via a Parigi il cinquantacinquesimo Congresso della Unione regionale Cfdt– Ile de France

Francesco Fatiga e Felice Alfonsi
Nella foto Francesco Fatiga e Felice Alfonsi

di Giancarlo Narosi
Ribadire e rafforzare l’impegno del movimento sindacale del vecchio continente a favore dell’integrazione dell’Europa. E promuovere con rinnovato sforzo il processo democratico e di pace nell’area mediorientale. Si presenta così il cinquantacinquesimo congresso della Unione regionale Cfdt – Ile de France, che si terrà a Parigi il prossimo 21 e 22 Settembre.

Un evento che vedrà presenti le delegazioni della rete dei sindacati delle capitali europee (European capitals trade unions network). A rappresentare l’Ectun ci saranno le delegazioni di Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio e del sindacato madrileno dell’Unión General de Trabajadores (Ugt) e delle Comisiones Obreras (CC.OO). Ai lavori del cinqnantacinquesimo congresso parteciperà anche il sindacato israeliano Histadrut e quello palestinese Pgftu.

Proprio la presenza di questi due sindacati lascia sperare in un futuro migliore. Grazie a una rinnovata e sensibile politica sindacale capace di creare ponti di pace in territori martoriati da guerre e violenze. La Uil di Roma e del Lazio invierà una delegazione composta dal segretario orgazzionativo Felice Alfonsi e da Franco Fatiga del dipartimento internazionale. “Nei confronti del Medioriente – ricordano Alfonsi e Fatiga, ci siamo sempre schierati a favore della pace e contro ogni tipo di violenza. Lo testimoniano i rapporti pluriennali che noi abbiamo sia con l’Istadrut che con la delegazione palestinese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *