martedì, aprile 24

Fascismo e razzismo? Stop alle intimidazioni


Presidio di solidarietà davanti la sede di Repubblica. La libertà di stampa non si tocca

di Redazione
Foto tratta dal sito di La Repubblica
Foto tratta dal sito di La Repubblica

“Tutti insieme per dire no a qualsiasi forma di fascismo e di razzismo”. È lo slogan del presidio di solidarietà dei giornalisti organizzato proprio dove qualche giorno fa è avvenuto blitz degli attivisti di Forza Nuova.

“Nel nostro Paese c’è ormai un clima di intimidazione contro i giornalisti, che si manifesta con aggressioni squadriste – spiegano gli organizzatori – I giornalisti liberi danno fastidio e per questo qualcuno vorrebbe tornare ai tempi dei manganelli, come è successo a Ostia con l’aggressione di stampo mafioso alla troupe che lavorava per la Rai. Si vuole mettere il bavaglio all’informazione. Ma non ci riusciranno, non passeranno”.

I sindacati sono mobilitati e partecipano al sit in. “La libertà di stampa non si tocca – fa sapere la Uil di Roma e del Lazio e del Lazio – Dovrebbe essere scontato, visto che è sancito anche da un articolo della Costituzione, ma purtroppo pare che non tutti lo ricordano. E’ per questo che riteniamo fondamentale partecipare e aderire alle iniziative e le manifestazione contro qualsiasi forma di razzismo, violenza e censura di cui la nostra società non ha certo bisogno. La libertà di espressione è il perno della civiltà e della democrazia. Se dà fastidio significa che ha colpito nel segno e pertanto va ulteriormente sostenuta e difesa. Unione, lavoro, solidarietà, cultura e diritti sono le uniche armi e anche le più efficaci che conosciamo per contrastare ogni forma di intolleranza, sopruso e violenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *