mercoledì, luglio 18

Cronaca e Attualità

Operazione gramigna, duro colpo al clan Casamonica

Operazione gramigna, duro colpo al clan Casamonica

Cronaca e Attualità
E’ di 31 arresti e sei persone ricercate il bilancio della maxi operazione dei Carabinieri del Comando provinciale di Roma. L’operazione gramigna - scattata all’alba tra Roma, Reggio Calabria e Cosenza - ha visto impegnati duecentocinquanta militari, unità cinofile, un elicottero e personale dell'ottavo Reggimento Lazio. Nelle maglie degli investigatori cadono così esponenti del clan Casamonica, ritenuti responsabili, in concorso fra loro e con ruoli diversi, di aver costituito un’organizzazione dedita al traffico di droga, estorsione, usura, commessi con l’aggravante del metodo mafioso. Le indagini sono state lunghe e sono partite nell’estate del 2015, ancor prima del funerale show con i petali di rosa caduti dal cielo nella chiesa Don Bosco del Tuscolano. Oggi il blitz: per gli inquir
Al via la riqualificazione del Santa Maria della Pietà

Al via la riqualificazione del Santa Maria della Pietà

Cronaca e Attualità
Approvata la delibera per il programma di riqualificazione e valorizzazione del comprensorio del Santa Maria della Pietà. Il tutto attraverso la stipula di un protocollo tra la Regione Lazio, Roma Capitale, la Città metropolitana di Roma, il Municipio Roma XIV e la Asl Roma 1. I soggetti si impegnano ad attuare il piano che, con uno stanziamento di 10 milioni di euro, consentirà di realizzare una prima serie di interventi a partire dalla riqualificazione del parco pubblico e la ristrutturazione di alcuni padiglioni del comprensorio. «La Giunta – fa sapere la Regione Lazio - ha individuato nella Asl Roma 1 il soggetto attuatore del programma in qualità di proprietaria e di utilizzatrice di una vasta porzione del comprensorio. Si tratta di un progetto di riqualificazione urbanistica che i
Ecomafie, nel 2017 record di arresti e inchieste

Ecomafie, nel 2017 record di arresti e inchieste

Cronaca e Attualità
L’anno nero dei crimini contro l’ambiente. Sarà ricordato così il 2017. Mai come lo scorso anno in Italia ci sono stati così tanti arresti per reati ambientali e così tante inchieste sui traffici illegali dei rifiuti. A fare luce sulle aggressioni criminali alle risorse ambientali del nostro Paese pensa il rapporto Ecomafie di Legambiente. Sono 538 le ordinanze di custodia cautelare emesse per questo genere di reati, praticamente il 139,5 per cento in più rispetto al 2016. «Un risultato frutto sia di una più ampia applicazione della legge 68, come emerge dai dati forniti dal ministero della Giustizia (158 arresti, per i delitti di inquinamento ambientale, disastro e omessa bonifica, 614 procedimenti penali avviati, contro i 265 dell’anno precedente) – spiega l’associazione ambientalista
Autodemolitori in panne. Il Campidoglio vuole nuove regole

Autodemolitori in panne. Il Campidoglio vuole nuove regole

Cronaca e Attualità
Demolire una vecchia macchina è oramai impossibile per i romani. I 77 autodemolitori autorizzati della Capitale, infatti, non possono più proseguire la propria attività perché, dopo la scadenza dell’ultima proroga concessa sei mesi fa, il Campidoglio ha optato per la chiusura onde evitare problemi ambientali e il ripetersi di episodi infausti, come l’incendio dello scorso anno presso lo sfascio di via Mattia Battistini. Dopo le 41 proroghe concesse dal 1998 a oggi e i vari accordi di programma mai rispettati, questo è un modo per “regolamentare a Roma il settore dei centri di autodemolizione e rottamazione, nel rispetto di tutte le norme ambientali, archeologiche, paesaggistiche e di sicurezza”, dicono dal Campidoglio. Perfetto. Ma c’è un ma. In attesa di individuare le aree adatte e di
Caldo e siccità: un 2017 da brividi

Caldo e siccità: un 2017 da brividi

Cronaca e Attualità
Caldo e siccità. La caratteristica prevalente del clima in Italia nel 2017 è stata la siccità, che ha interessato gran parte del territorio nazionale, causando gravi problemi di gestione delle risorse idriche in molte regioni. Con un’anomalia di precipitazioni del meno 22 percento circa, il 2017 si colloca al secondo posto, appena dopo il 2001, tra gli anni più secchi dell’intera serie dal 1961. Rispetto alla temperatura media, l’anomalia su scala mondiale sulla terraferma del 2017 è stata di +1,20 gradi, facendone il terzo anno più caldo della serie storica dopo il 2016 e il 2015. Limitando lo sguardo al nostro Paese, l'incremento sulla media è stato invece maggiore, pari a +1,30 gradi e colloca il 2017 al nono posto dal 1961. Dati contenuti nel XIII rapporto Gli indicatori del clima
Estate: otto milioni di italiani resteranno in città

Estate: otto milioni di italiani resteranno in città

Cronaca e Attualità
Estate, tempo di vacanze. Tempo di mare, di tuffi. Oppure di escursioni in montagna, di lunghe passeggiate. Tempo dedicato da molti al relax e al benessere personale. Non per tutti, però. I dati che emergono dall’indagine commissionata da Facile.it all'istituto di ricerca mUp Research e condotta con di Norstat su un campione rappresentativo della popolazione nazionale, dicono che sono 8,3 milioni gli italiani che quest'anno non partiranno per le ferie estive. Circa un italiano su cinque resterà dunque in città. Le motivazioni? La prima è di natura economica: il 64 per cento di chi rinuncerà alle vacanze, ovvero 5,3 milioni di persone non può permettersele. Appuntamento rimandato invece per 1,4 milioni di persone che ha detto di andare in ferie più in là. E poi ci sono 1,2 milioni di ita
Adolescenti violenti. Al via «scuole sicure»

Adolescenti violenti. Al via «scuole sicure»

Cronaca e Attualità
Adolescenti. O minori, ma sempre più violenti. Secondo l’Osservatorio nazionale adolescenza, il 20% dei teenager in coppia usa violenza fisica o psicologica, tipo 'Mi fai vedere chi hai nel tuo gruppo whatsapp' o 'Dammi la password del tuo profilo Facebook’. Secondo lo studio, molti di loro danno per scontato che sia possibile dare uno schiaffo o vietare alla fidanzatina di uscire da sola o con le amiche, senza prima comunicarlo. E la chiamano la nuova generazione, quella dei sempre connessi, dei like, degli amici sempre e comunque, ma purtroppo solo viruali. E’ per questo che la Questura di Roma ha deciso di potenziare il progetto “Scuole sicure”. Un progetto nato già nel 2012 che il prossimo anno scolastico affronterà il tema della violenza di genere tra i ragazzi delle scuole el
Ludopatia come alcol e droga

Ludopatia come alcol e droga

Cronaca e Attualità
La ludopatia è una dipendenza al pari di droghe, alcol e fumo. Da oggi infatti il gioco continuativo, insieme a tutte le nuove forme di web-addiction, è stato inserito nell’elenco delle dipendenze patologiche. Secondo i dati dei Monopoli di Stato rielaborati dall'Associazione per lo studio del gioco d'azzardo, gli italiani nel 2017 hanno speso complessivamente, tra slot machine, gratta e vinci e gaming online, oltre 100 miliardi di euro. Ma come può un medico riconoscere i primi sintomi dell'insorgere della ludopatia nei pazienti? “Le persone affette da ludopatia appaiono solitamente impulsive, stravaganti e disordinate – spiega Stefano Lagona, psicologo e psicoterapeuta specializzato nel trattamento delle tossicodipendenze e delle nuove dipendenze - Presentano tratti di bassa sensibili
Confiscati beni a Ostia per un valore di 18milioni di euro

Confiscati beni a Ostia per un valore di 18milioni di euro

Cronaca e Attualità
Confiscati beni per oltre 18 milioni di euro a Ostia. I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno dato esecuzione a un decreto di confisca emesso dal locale Tribunale - Sezione Misure di prevenzione - su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia capitolina, nei confronti di due persone, ritenute esponenti di spicco del clan Fasciani. Le indagini, condotte dagli specialisti del Gico del Nucleo di Polizia economico finanziaria di Roma, sono state avviate all’esito delle operazioni di polizia ‘Nuova alba’ (eseguita dalla Polizia di Stato nel luglio 2013) e ‘Tramonto’ (conclusa dalle Fiamme Gialle capitoline nel febbraio 2014), dalle quali era emersa l’operatività sul litorale romano dei Fasciani e dei due fratelli oggi raggiunti dal provvedimento di con
Tatuaggi. A Roma è una passione

Tatuaggi. A Roma è una passione

Cronaca e Attualità
L’amore per i tatuaggi a Roma dilaga. Sono trecentosei le imprese impegnate in questo settore nella Capitale d’Italia. Sui gradini inferiori del podio ci sono Milano con 272 attività e Torino con 216. Seguono poi realtà del nord più piccole come Brescia e Bergamo (rispettivamente con 147 e 123 realtà) e del centro, come Firenze (115) e Napoli (104 imprese). Il tatuaggio insomma spinge un pezzetto di economia. Secondo l’indagine condotta da Unioncamere InfoCamere sui dati del registro delle Imprese delle Camere di commercio tra il 2012 e il 2017, emerge che se nel 2012 in Italia le realtà tattoo e piercing erano 1300, alla fine dello scorso queste erano cresciute fino a quasi in 4mila. Passando dalle città alle regioni, scopriamo che al vertice della classifica balza la Lombardia con 90