domenica, settembre 23

Cronaca e Attualità

Nuova sede per l’Avis di Amatrice

Nuova sede per l’Avis di Amatrice

Cronaca e Attualità
Nuova sede per l'Avis di Amatrice. Piccola, ma confortevole. Necessaria per un territorio martoriato da un sisma che ha seminato morte e distruzione. Devastato intere comunità, generato cumuli di macerie ancora visibili. Una sede realizzata grazie a una raccolta fondi della Uila. «Siamo particolarmente orgogliosi di aver contribuito alla costruzione di questa nuova sede – ha detto Stefano Mantegazza, segretario generale dell’Unione italiana lavori agroalimentari – Lo abbiamo fatto anche ricordando una frase pronunciata da Sandro Pertini dopo il terremoto dell’Irpinia del 1980: il modo migliore di ricordare i morti è quello di pensare ai vivi. Quando accadono queste disgrazie il primo pensiero è alle vittime del terremoto e alla sofferenza che crolli e distruzione hanno portato a tante p
Niente scuola per i bambini del Camping River

Niente scuola per i bambini del Camping River

Cronaca e Attualità
Nessun avvio di anno scolastico per i bambini del Camping River, sgomberato lo scorso mese di luglio e ridotto adesso a una discarica a cielo aperto. I 177 minori che frequentavano le scuole del V municipio sono attualmente sparsi nei parchi, nelle stazioni e in vari accampamenti di fortuna della città, tanto che ieri un gruppo di famiglie prevalentemente bosniache del River ha cercato di occupare il vecchio campo “per dare la possibilità ai ragazzi di rientrare a scuola”, raccontano. Ma sono stati subito allontanati e continuano a rimanere in strada senza alcuna soluzione alternativa. “Già da domani cominceremo a fare un censimento delle famiglie che sono rimaste in zona per vedere quanti bambini sono rimasti - anticipa a nuovigiorni.net  Najo Adzovic, presidente dell’associazione Nuo
Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne

Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne

Cronaca e Attualità
Amorosi assassini. Quattromilacinquecento le donne che hanno denunciato aggressioni, stupri, molestie e maltrattamenti. Centododici quelle che sono rimaste uccise. È la cronaca di un anno, ma niente più che la punta di un iceberg. Il numero reale delle vittime è agghiacciante: un milione e centocinquantamila donne maltrattate, picchiate, violentate o uccise. Tredici autrici stilano una impressionante cronologia dell’orrore, per raccontare una guerra che si fa ogni giorno più cruenta. «Abbiamo raccolto, in ordine cronologico, circa trecento casi di violenza inflitta a donne da mano maschile, avvenuti in Italia nel corso del 2006. Ma per ogni stupro o aggressione denunciati, per ogni omicidio scoperto, quante violenze rimangono coperte dal silenzio? Il non detto e il buio sono condizioni
Minori, nessuna tutela col disegno di legge Pillon

Minori, nessuna tutela col disegno di legge Pillon

Cronaca e Attualità
E’ passato un po’ sotto silenzio il disegno di legge Pillon “in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità” che inizia in questi giorni il proprio iter parlamentare. Eppure coinvolgerà migliaia di famiglie e soprattutto migliaia di bambini del nostro Paese. Minori a cui, se diverrà legge, verrà completamente stravolta la vita. Prevedere infatti due residenze e l’obbligo di soggiornare 15 giorni con mamma e 15 con papà, non rappresenta un aiuto alla bigenitorialità come riportato nel testo del disegno, ma un massacro per il minore, le sue abitudini, la vita quotidiana. A quale scuola andrà? E se i due genitori vivono a chilometri di distanza? Quali amici frequenterà? Spostare un minore come un pacco postale non lo tutela sicuramente. Tutto questo per evi
Edilizia scolastica e norme antisismiche. Non c’è da stare sicuri

Edilizia scolastica e norme antisismiche. Non c’è da stare sicuri

Cronaca e Attualità
Sono solo il 5% delle scuole italiane è a norma dal punto di vista sismico. Questo l’allarme lanciato da Cittadinanzattiva che il 27 settembre presenterà il consueto rapporto sulla situazione dell’edilizia scolastica in Italia. Settore divenuto in questi ultimi giorni terreno di scontro tra il Governo e le amministrazioni locali, molte delle quali non se la sentono di assumersi la responsabilità di riaprire le scuole non a norma con le certificazioni. Tanto che il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha emesso lo scorso mese un’ordinanza per chiudere 118 scuole del capoluogo e altre 65 nella città metropolitana. Dei 6.556 edifici (ovvero poco più del 15% delle scuole presenti sul territorio nazionale) presi in considerazione dal report di cittadinanzattiva soltanto il 29% ha effettuato
Droga, al via scuole sicure

Droga, al via scuole sicure

Cronaca e Attualità
Al via “Scuole sicure”, il progetto pilota del Ministero degli Interni per contrastare i reati connessi all'uso della droga, partendo dalle scuole. Quindici le città italiane al momento interessate dai finanziamenti che ammontano a 2,5 milioni in totale e sono suddivisi in proporzione al numero dei rispettivi abitanti: a Roma l’importo più alto (727 mila), seguono Milano e Napoli, rispettivamente con 344 mila euro e 243 mila. E ancora Torino (222mila euro), Palermo (168mila euro), Genova (146mila euro), Bologna (98mila euro), Firenze (96mila euro), Bari (81mila euro), Catania (78mila euro), Venezia (66mila euro), Verona (65mila euro), Messina (59mila euro), Padova (53mila euro), Trieste (51mila euro). Il progetto prevede l’istallazione di impianti di videosorveglianza, il coinvolgiment
Sindrome post vacanze. Un italiano su dieci ne soffre

Sindrome post vacanze. Un italiano su dieci ne soffre

Cronaca e Attualità
E’ faticoso il ritorno alla vita quotidiana. Se è comune una sorta di pigrizia nei confronti delle cose di tutti i giorni, per qualcuno il rientro dalle vacanze può trasformarsi in un vero e proprio incubo. Si tratta della sindrome post-vacanze, un malessere emotivo e fisico che travolge molti italiani. «Mal di testa, fiacchezza, sonno, stordimento, irritabilità sono alcune delle sensazioni che potremmo avvertire durante il primo periodo di ripresa delle attività – spiega Paola Vinciguerra, direttore scientifico di Bioequilibrium e presidente di Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico) - Il Post Vacation Blues è una sindrome di cui soffre almeno un italiano su dieci tornando dalle ferie». «Quando il rientro dalle vacanze ci mette in crisi, dovremmo chiederci quanto
M4M Music for memory. Al Gemelli un evento per realizzare centro di ascolto malati demenza

M4M Music for memory. Al Gemelli un evento per realizzare centro di ascolto malati demenza

Cronaca e Attualità
Si chiama «M4M Music for Memory». Sarà un aperitivo in musica che si propone un obiettivo: «realizzare presso il Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs «un Centro di ascolto in grado di offrire ai malati di demenza (Alzheimer ed altre forme) e alle loro famiglie informazioni sullo stato della ricerca e sulla cura delle demenze, e risposte scientificamente validate alle numerose e incontrollate fake news che circolano in internet e sui media». «Il Centro di Ascolto - fa sapere l’Università cattolica - promosso da Associazione Italiana Malattia Alzheimer (Aima) e Fondazione Policlinico Agostino Gemelli Irccs - Università Cattolica e si avvarrà del coordinamento di un board scientifico di ricercatori e clinici che fornirà risposte puntuali e qualificate a un giovane borsista che
Memento, la mostra di Rabarama allo Stadio Domiziano

Memento, la mostra di Rabarama allo Stadio Domiziano

Cronaca e Attualità
Memento, ricordati! E' un imperativo ricco di solennità il titolo dell'esposizione personale di Rabarama, artista che torna nella sua città natale, Roma, con una mostra dal 9 settembre al 4 ottobre in una location unica: lo Stadio di Domiziano, sito archeologico sottostante piazza Navona e patrimonio Unesco. Con il suo ritorno alle origini, Paola Epifani, in arte Rabarama, propone al pubblico un numero considerevole di sculture e tele anche di grandi dimensioni tra le più significative, in un percorso che va dall'inizio della sua ricerca artistica all'attuale momento creativo. Riconosciuta a livello internazionale, l'artista italiana nata nel 1969 e diplomata a pieni voti all'Accademia di Belle Arti a Venezia, vanta esposizioni nelle più belle capitali mondiali dell'arte, quali Fire
Il tempo di uno scatto. Mostra fotografica alla Casa del Cinema

Il tempo di uno scatto. Mostra fotografica alla Casa del Cinema

Cronaca e Attualità
Il tempo di uno scatto: ’58 - ’68 - ’78. Si chiama così la mostra fotografica che da domani 28 agosto aprirà i battenti alla Casa del Cinema di Roma. Il tempo di uno scatto: '58-'68-'78 - curata da Made in Tomorrow e Marcello Geppetti Media Company - ripercorre due decenni di storia italiana attraverso gli occhi e i racconti di chi c’era e ne ha vissuto in prima persona i cambiamenti, i tumulti, le svolte storiche. Il cinema è sempre grande protagonista e interprete di queste vicende e mutamenti sociali e culturali, e Marcello Geppetti, autore degli scatti in mostra, ne ha saputo raccontare molti aspetti. Tutti questi avvenimenti sono infatti rimasti impressi sulla pellicola di Geppetti, oltre che nei titoli in prima pagina dei giornali e nei manifesti che riempivano le città italiane.