giovedì, ottobre 19

Attualità

Il Lazio straziato dagli incendi. In settantasette giorni più di 15mila interventi dei vigili del fuoco

Il Lazio straziato dagli incendi. In settantasette giorni più di 15mila interventi dei vigili del fuoco

Attualità
di Ilenia L. Di Dio Gli ultimi tepori di ottobre preannunciano i rigori della stagione invernale, alla quale pagheremo salato, c’è da scommetterci, il conto di quel che resta dell’estate. Già, perché quella del 2017 sarà ricordata come l’estate degli incendi: dal 15 giugno al 14 settembre sono stati 97.130 sull’intera penisola, vale a dire uno ogni cento secondi, più di mille al giorno. Nel 2016 gli incendi erano stati 50mila. Il Lazio, assieme a Sicilia, Campania, Calabria e Puglia, svetta tra le regioni in testa alla triste classifica per numero di roghi. Così come d’altronde in quella per reati ambientali. Da metà giugno al 31 agosto, dunque in appena settantasette giorni, i vigili del fuoco hanno effettuato circa 15mila interventi per incendi di sterpaglie e boschi nella regione
Assistenza dimezzata e fughe di gas. Roma fa i conti con una rete dell’altro secolo

Assistenza dimezzata e fughe di gas. Roma fa i conti con una rete dell’altro secolo

Attualità, Lavoro, Senza categoria
di Maria Teresa Cinanni Dopo la rete idrica, i romani fanno i conti anche con una rete del gas non proprio all’avanguardia. Secondo quanto è emerso da una denuncia della Uil del Lazio, infatti, nella Capitale ci sono oltre 250 segnalazioni di fughe di gas al giorno. Fughe che, in alcuni casi, si rivelano dei falsi allarmi, in altri si tratta di vere e proprie perdite di varia entità. Ciò perché la rete, così come quella idrica, a Roma è particolarmente vetusta e necessita di manutenzione. Basti pensare che le attuali tubature sono state costruite più di cinquant’anni fa e che per 90 chilometri sono ancora in ghisa, così come prima della diffusione del metano. La ghisa, a detta degli stessi tecnici, favorisce la dispersione del gas per via del montaggio a incastro piuttosto che a sal
Incontri, riunioni e proposte. Studiare a tavolino la rinascita di Roma

Incontri, riunioni e proposte. Studiare a tavolino la rinascita di Roma

Attualità, Politica
di Alfonso Vannaroni Il diciassette ottobre si avvicina. E a breve il tavolo per il rilancio di Roma aprirà i lavori. Nel frattempo i preparativi fervono. Nei giorni scorsi gli incontri tecnici si sono succeduti: una fitta rete di riunioni che ha visto protagonisti Cgil Cisl Uil, il Campidoglio la Regione Lazio e il Ministero dello sviluppo economico, ha disegnato gli scenari per far ripartire la Capitale. Sul tavolo del ministro Calenda ci sono i dati e le proposte: aziende in crisi, licenziamenti, esuberi. Non solo. Elevata pressione fiscale, continua perdita di competitività, pil in picchiata, investimenti ridotti al lumicino: praticamente uno scenario che fa rabbrividire. Come intervenire? Cgil, Cisl e Uil chiedono da tempo un progetto strategico che abbia una visione d’insieme e
Una classe politica distratta. E un territorio che sprofonda. Benvenuti nella piana reatina

Una classe politica distratta. E un territorio che sprofonda. Benvenuti nella piana reatina

Attualità
di Al. Van. C’è un vasto territorio appena fuori dalla città di Rieti. E’ una fertile distesa di verde, che si estende per circa novanta chilometri quadrati. E’ una zona circondata da catene montuose. E’ un piccolo gioiello ambientale, impreziosito dalla Riserva naturale regionale dei laghi Lungo e Ripasottile. E’ la piana reatina, nota anche come valle santa, perché in questi luoghi soggiornò più volte Francesco D’Assisi. Ma è un territorio che vive un profondo disagio. «Anni di denunce, anni di segnalazioni inascoltate», ripete da tempo il segretario generale della Uil di Rieti, Alberto Paolucci. Da queste parti infatti i residenti fanno quotidianamente i conti con degrado e abbandono. I problemi sono tanti, gli interventi quasi inesistenti. «Fanno male la sporcizia e gli abusi ed
Tasse elevate e prezzi alle stelle. «Cara Capitale», quanto ci costi

Tasse elevate e prezzi alle stelle. «Cara Capitale», quanto ci costi

Attualità, Economia
di Maria Teresa Cinanni Una Capitale che arranca tra crisi lavorative, tasse elevate e prezzi alle stelle. Questa l’impietosa fotografia di Roma scattata dalla Uil regionale che ha divulgato i dati sull’inflazione relativi allo scorso mese di settembre. Dati che dimostrano un’impennata dei prezzi in quasi tutti i settori principali, non solo rispetto al mese precedente, ma anche rispetto a un anno fa. Il mese di settembre infatti ha visto il segno più davanti agli acquisti principali del periodo, come i libri di testo che, per quanto riguarda l'istruzione secondaria, sono aumentati del 5,2% rispetto al 2016, ma anche su ristorazione (+1,7% su settembre 2016 e +3% rispetto ad agosto 2017) e trasporti. Se quello aereo, infatti, risente di un incremento del 14% rispetto al 2016 (pur regi
Cassa integrazione a Rieti. Paolucci: «dati preoccupanti»

Cassa integrazione a Rieti. Paolucci: «dati preoccupanti»

Attualità, Economia
di Redazione Sono 181mila i posti di lavoro salvaguardati con le 246mila ore di cassa integrazione autorizzate, ma scendono le ore di cassa integrazione in provincia di Rieti da gennaio ad agosto 2017 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e aumentano le ore di cassa in deroga. Sono i dati dall’ottavo rapporto pubblicato dal servizio politiche attive e passive del lavoro della Uil. «Nel periodo in esame, da gennaio ad agosto del 2017 rispetto allo stesso periodo 2016 – commenta il Segretario Generale di Rieti Alberto Paolucci -  in totale le ore sono scese del 10,4 per cento, di cui il 30,6 in meno di cassa ordinaria, il 67,2 in meno di straordinaria. Segno più, pari al 93,2 per cento per la cassa in deroga: un dato che preoccupa.  Nel periodo preso in esame le ore
Le associazioni dei consumatori chiedono alla sindaca di collaborare per la rinascita di Roma

Le associazioni dei consumatori chiedono alla sindaca di collaborare per la rinascita di Roma

Attualità
di Francesca Lici «Gentile Sindaca Raggi, prendiamo atto della disponibilità e dell’impegno di Roma Capitale di operare con il Governo, la Regione Lazio, i soggetti imprenditoriali e sociali presenti nel territorio con iniziative utili a migliorare e sviluppare le condizioni socio economiche di Roma e della Città Metropolitana». Inizia così la lettera aperta che le associazioni dei consumatori del Lazio Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsumatori e Lega Consumatori hanno inviato alla sindaca Virginia Raggi. «Facciamo nostro questo assunto – prosegue la lettera - ribadendo la totale disponibilità a fornire in tale prospettiva, come già manifestato in altre occasioni, la disponibilità delle Associazioni dei Consumatori e di coloro che rappresentano». Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsu
Nei locali pubblici torna il vuoto a rendere

Nei locali pubblici torna il vuoto a rendere

Attualità
di Giancarlo Narosi Diminuire la produzione dei rifiuti. Parte con questo obiettivo la sperimentazione nel nostro Paese del «vuoto a rendere» per le bottiglie di birra e acqua minerale. A stabilirlo è il regolamento del ministero dell’Ambiente che attua così la misura del contenuta nel Collegato Ambientale rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l’introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili. A breve quindi bar, ristoranti, alberghi, e altri esercizi di consumo potranno aderire a questa fase sperimentale di raccolta esibendo un simbolo all’ingresso dei locali. E i consumatori dovranno dare prova di sensibilità ambientale restituendo la bottiglia vuota di birra o di acqua minerale. Sì perché il vuot
Con Amazon oltre duecento assunzioni negli uffici postali del Lazio

Con Amazon oltre duecento assunzioni negli uffici postali del Lazio

Attualità
di Nico Luzzaro Saranno oltre 200 i lavoratori che nelle prossime settimane verranno assunti negli uffici del Lazio da Poste Italiane, grazie a un accordo siglato con Amazon, la piattaforma di vendita on line tra le più conosciute e utilizzate al mondo. Un accordo che permetterà l’apertura a Roma, in via Affile, di uno dei quattro centri di smistamento e lavorazione pacchi di Amazon in Italia e, di conseguenza, l’assunzione di nuovo personale da destinare esclusivamente all’e-commerce. Una notizia sicuramente positiva in un panorama generale di crisi e chiusure di attività. E anche una conquista del sindacato che è riuscito ad ottenere non solo l’incremento dell’occupazione, ma anche il rispetto dei precedenti orari di lavoro per tutti i “vecchi” dipendenti. “Cosa non semplice quest’ult
Rilanciare il trasporto pubblico di Roma. Sindacati firmano intesa con il Comune

Rilanciare il trasporto pubblico di Roma. Sindacati firmano intesa con il Comune

Attualità, Lavoro
di  Alfonso Vannaroni La crisi di Atac non è irreversibile. Esistono spazi e azioni per rilanciare l’azienda del trasporto pubblico romano. Ne è convinta la Uil di Roma e del Lazio. Cosi come ne sono convinte le altre sigle sindacali di Cgil e Cisl. E’ per questo che con il Comune, i confederali hanno firmato un verbale d’intesa. Un documento che indica la strada da seguire per il rilancio di Atac: carattere pubblico dell’azienda partecipata,  mantenimento degli attuali livelli occupazionali e retributivi, necessità di offrire un servizio efficiente ai cittadini. “Si tratta ovviamente di un primo passo tutto da verificare – dice il segretario regionale ai trasporti Felice Alfonsi, che per la Uil di Roma e del Lazio e con la categoria della Uil trasporti ieri ha firmato l’intesa in