mercoledì, febbraio 21

Iniziative

«Mai più fascismi» Cgil, Cisl e Uil contro il virus della xenofobia

«Mai più fascismi» Cgil, Cisl e Uil contro il virus della xenofobia

Cronaca e Attualità, Iniziative
Mai più. Mai più, perché la storia dovrebbe insegnare. Mai più, perché da essa bisognerebbe trarre gli insegnamenti per evitare che pagine buie dell’umanità possano riproporsi con la stessa spietata crudeltà. «Mai più fascismi» è l’iniziativa che Cgil Cisl e Uil di Roma e del Lazio organizzano lunedì prossimo presso la sala della Protomoteca del Campidoglio per rinnovare appunto l’impegno quotidiano dei sindacati nella lotta contro i fascismi e inaugurare così un percorso di sensibilizzazione rivolto per cittadini e giovani generazioni che si concluderà con la manifestazione del 25 aprile. «Nel nostro Paese, sul web, si moltiplicano le organizzazioni di ispirazione neofasciste e neonaziste che diffondono i virus della violenza, della discriminazione, del razzismo e della xenofobia,
L’Assi Onlus solidale con Mass’Art. Il perché di una scelta

L’Assi Onlus solidale con Mass’Art. Il perché di una scelta

Iniziative
Assi e Mass'Art insieme. La Uil, nel panorama sindacale internazionale, persegue una politica di dialogo interculturale con tutti i Paesi del bacino mediterraneo al fine di contribuire alla pacificazione e allo sviluppo sociale economico e culturale dell’area. L’incontro di Lampedusa del 2 Febbraio 2017, che ha riunito attorno allo stesso tavolo libici, egiziani, tunisini, palestinesi, israeliani e tanti altri, ne è una eloquente testimonianza. Il nostro sindacato, partecipe di questa scelta politica, ha sviluppato, in particolare, un rapporto di gemellaggio con il sindacato regionale di Tunisi della Ugtt, insignita recentemente del premio Nobel per la Pace.  Nel quadro di questa collaborazione bilaterale, le due organizzazioni hanno deciso di promuovere il progetto «Obiettivo inter
Vite in sospeso. Viaggio nel carcere femminile di Rebibbia

Vite in sospeso. Viaggio nel carcere femminile di Rebibbia

Iniziative
Vite in sospeso è un viaggio all’interno del carcere femminile di Rebibbia. "Vite in sospeso" è un progetto che analizza la valenza dei percorsi di rieducazione all’interno degli istituti penitenziari e che si sofferma sul bisogno e sulla imprescindibile necessità del reinserimento sociale di chi è stato sottoposto a misure restrittive della libertà personale. Il progetto nasce da una intima riflessione nel corso di una precedente visita al carcere circondariale di Civitavecchia, durante la quale sono emersi quei fattori umani che sono diventati poi i cardini di Vite in sospeso: il quotidiano lavoro delle agenti di polizia penitenziaria a stretto contatto con le detenute e le giornate delle donne recluse scandite da ritmi che solo un carcere può imprimere. Un parallelo affascin
Lavoro, pensioni e sanità. Sindacati in mobilitazione

Lavoro, pensioni e sanità. Sindacati in mobilitazione

Iniziative
Lavoro, pensioni, sanità. Queste le grandi preoccupazioni degli italiani negli ultimi anni che, a causa di una crisi che stenta a passare, sono stati caratterizzati da costanti rinunce, licenziamenti, mobilità, difficoltà soprattutto per i giovani ad accedere al mondo del lavoro e, dall’altra parte, da servizi sempre meno efficienti. Basti pensare alle lungaggini delle liste d’attesa per la prenotazione di una visita o di un esame specialistico. E’ proprio per riportare sui tavoli del confronto queste tematiche che Cgil Cisl Uil hanno organizzato per domani una mobilitazione unitaria davanti alle Prefetture di tutta Italia. A Roma l’appuntamento è alle 9.30 in piazza Santi Apostoli dove i confederali regionali daranno il via a una mattinata no stop di impegno e mobilitazione per sen
“Incontriamoci, ricostruiamo il futuro”. Proposte per far ripartire Rieti

“Incontriamoci, ricostruiamo il futuro”. Proposte per far ripartire Rieti

Iniziative, Politica e Società
"Incontriamoci" è dibattiti e festa di piazza. Su "Incontriamoci, ricostruiamo il futuro" - la terza edizione che la Uil di Rieti organizza per coniugare riflessioni e proposte in grado di far ripartire un territorio economicamente depresso e  martoriato dal terremoto - è calato il sipario. Sono stati tre giorni intensi che hanno visto alternarsi intorno al tavolo dell’aula magna dell’Istituto magistrale politici, esponenti del mondo sindacale locale e regionale, autorità civili e religiose e rappresentanti della Asl locale. Tutti, davanti a un nutrito pubblico, si sono confrontati su altrettanti temi fondamentali per Rieti e per tutta la sua provincia: ricostruzione nel post sisma, inclusione, integrazione e attività di sviluppo e futuro. "E’ stata un’edizione caratterizzata da temi f
Dalla ricostruzione post sisma allo sviluppo del territorio: al via “Incontriamoci”

Dalla ricostruzione post sisma allo sviluppo del territorio: al via “Incontriamoci”

Iniziative, Politica e Società
Ricostruzione, integrazione e futuro. Ecco i temi che saranno affrontati nei giorni di dibattiti della terza edizione di “Incontriamoci”, l’evento messo in campo dalla Uil di Rieti. "Questa edizione – dice Alberto Paolucci, segretario della Uil di Rieti - non potevamo che aprirla con una discussione dedicata al tema della ricostruzione post sisma, un tema centrale in questa delicata fase che sta attraversando parte della provincia e che investe molti aspetti della vita quotidiana. Nel secondo giorno parleremo di inclusione, integrazione e delle attività di sviluppo. Nell’ultimo dibattito affronteremo le sfide future, con progetti e ipotesi di crescita per il nostro territorio”. Ma “Incontriamoci” non è soltanto è uno spazio nel quale dialogano le istituzioni, la politica, le associazion
Da Rieti a Roma con treni bimodali. Un primo passo per uscire dall’isolamento

Da Rieti a Roma con treni bimodali. Un primo passo per uscire dall’isolamento

Cronaca e Attualità, Iniziative
“Non possiamo che plaudire alla notizia dell’intenzione del Governo di mettere in moto la macchina dei lavori per il miglioramento della rete viaria stradale e ferroviaria dei nostri territori colpiti dal sisma della scorsa estate ma, in attesa che le opere vengano eseguite e consegnate, si acceleri sull’acquisto dei treni bimodali per il collegamento Rieti Terni”. Alberto Paolucci, segretario della Camera Sindacale Territoriale della Uil di Rieti, torna a spingere per migliorare le infrastrutture del territorio reatino. “Da anni – spiega il segretario Paolucci – ci stiamo battendo affinché si arrivi a mettere in atto il collegamento su rotaia tra Rieti e Roma, passando per Terni. Lo scorso giugno la Regione Lazio ha raggiunto un accordo per l’elettrificazione di una parte della tra
Emergenza sangue. La mobilitazione dell’Assi

Emergenza sangue. La mobilitazione dell’Assi

Iniziative, Sociale
di Al. Van. Emergenza sangue? Mettiamola così. Chi ha problemi di salute in vacanza non ci va. Chi è in attesa di un intervento chirurgico o di una terapia salvavita non fa ferie: niente relax, niente tuffi in acqua e nemmeno passeggiate in alta montagna. Niente di tutto questo. Chi ha problemi di salute resta chiuso in casa o in un reparto di ospedale. E soprattutto aspetta che qualcuno si rechi negli appositi centri a donare il sangue. E’ sempre così, nei mesi estivi le donazioni precipitano vertiginosamente. E a rischio ci sono gli interventi chirurgici programmati. E’ per questo motivo che quando l’Assi e la Uil di Roma e del Lazio hanno ricevuto un Sos dall’Ema Roma e dal centro trasfusionale del San Filippo Neri, la mobilitazione è stata immediata: in pochi giorni ventisett
Rinnovo contratto del Pubblico impiego, la Uil si prepara alla trattativa

Rinnovo contratto del Pubblico impiego, la Uil si prepara alla trattativa

Economia e Lavoro, Iniziative
Di Marco Di Luciano e Paolo Pizzi  Si è svolto mercoledì 19 il Consiglio Confederale Uil Roma e Lazio in previsione del rinnovo del contratto del pubblico impiego. Gli stati generali targati Uil si sono ritrovati presso il centro congressi Cavour per discutere su una trattativa a dir poco fondamentale.   Un appuntamento atteso dai delegati e quadri sindacali e da circa tre milioni di lavoratori. Un attesa lunga  otto anni.  Una partita che riguarda molte categorie: si va dai vigili del fuoco alle forze dell’ordine, dal mondo scuola passando attraverso le accademie fino ai dipendenti statali. Una fetta importante del sistema Italia. Una sala gremita di persone ha ascoltato il segretario generale Carmelo Barbagallo ed il segretario nazionale Antonio Foccillo. Dal tavolo della presiden
Il pubblico impiego al Consiglio Confederale Uil Roma e Lazio

Il pubblico impiego al Consiglio Confederale Uil Roma e Lazio

Economia e Lavoro, Iniziative
di Redazione "Un crocevia importante - evidenzia il segretario regionale Uil Roma e Lazio Paolo Dominici - la trattativa del pubblico impiego produrrà effetti positivi su tutte le altre categorie. Vogliamo sviscerare l'intera questione e discuterne non solo con la filiera della Uil ma con tutti quei cittadini e lavoratori interessati". L'appuntamento è per mercoledì 19 luglio presso il centro congressi Cavour 50 dalle 15 alle 19. Interverranno tra i relatori presenti il Segretario generale Uil Carmelo Barbagallo, il segretario nazionale Uil Antonio Foccillo, il segretario nazionale generale Uil  Fpl Michelangelo Librandi, il segretario nazionale generale Uil PA Nicola Turco, il segretario generale nazionale Uil Rua Sonia Ostrica e Pino Turi il segretario nazionale generale Uil Scuol