martedì, agosto 21

Economia e Lavoro

Fabbri e saldatori difficili da trovare ad Agosto

Fabbri e saldatori difficili da trovare ad Agosto

Economia e Lavoro
Fabbri, saldatori, montatori, meccanici artigianali, operai di macchine per lavorazioni metalliche. Ecco le figure professionali specializzate più difficili da reperire dalle aziende sul mercato nel mese di agosto. Uno squilibrio tra domanda e offerta che potrebbe mettere a rischio la produzione di settori della manifattura made in Italy. Una difficoltà che si somma alla ormai persistente complessità di ricerca di profili professionali a elevata specializzazione e tecnici ingegneristici e informatici oltre che di estetisti e - anche a causa della stagionalità - di addetti alla ristorazione. In tutti questi casi le imprese prevedono di trovare difficoltà di reperimento nettamente più elevate (con picchi anche largamente superiori al 40 per cento) rispetto alla media che si attesta al 24
Prezzi alle stelle a Roma

Prezzi alle stelle a Roma

Economia e Lavoro
Aumentano le temperature e cresce anche il consumo di acqua e bevande varie. Ma c’è un ma. Il costo della minerale ha registrato nel mese di luglio un incremento di circa il 4% rispetto al 2017 e di circa il 2% rispetto a giugno 2018. Non sono soltanto acqua e bibite a incidere sulle tasche dei romani. Segno più anche per frutta (+7% rispetto a luglio 2017), vegetali (+3,1%), carne (+2,5%), latte e formaggi (+2,6%). I dati, elaborati dalla Uil del Lazio, mostrano una forote crescita anche nel settore delle bollette. Dall’acqua, all’elettricità, al gas, i romani continuano a veder lievitare i prezzi di tutte le utenze. Se l’acqua segna un più 5,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il gasolio per il riscaldamento vola al più 11,1%. Gas ed energia elettrica subiscono un’impen
I romani, un popolo sempre più ecosostenibile

I romani, un popolo sempre più ecosostenibile

Economia e Lavoro
Ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente. Il popolo romano è così: il 66 per cento ha infatti sviluppato comportamenti votati alla sostenibilità ambientale tra le mura domestiche. Il dato emerge dalla ricerca dell'Osservatorio Sara Assicurazioni, la compagnia assicuratrice ufficiale dell'Automobile Club d'Italia. «Un approccio ecosostenibile e virtuoso verso la propria abitazione che permette sia di tutelare l'ambiente, sia di ottenere un risparmio economico significativo. I romani ne sono sempre più consapevoli: più di uno su tre (il 38 per cento) si dice persino disposto a investire in interventi edilizi per riqualificare la propria casa e renderla più efficiente – spiega la ricerca – Tuttavia, per limitare gli sprechi e gestire al meglio i consumi, oltre ai veri e propri lavori di r
Vertenza Elexos, una boccata di ossigeno per i lavoratori

Vertenza Elexos, una boccata di ossigeno per i lavoratori

Economia e Lavoro
Una boccata di ossigeno per i lavoratori della Elexos di Rieti: procedura di licenziamento ritirata e 44 posti di lavoro salvati. Ieri pomeriggio la notizia della firma delll'accordo per il ricorso alla cassa integrazione straordinaria. «Dal 30 luglio e per una durata di 12 mesi – ha spiegato Claudio Di Berardino, assessore regionale al lavoro – i dipendenti lavoreranno in regime di cassa integrazione con una riduzione massima dell'80 per cento delle ore lavorabili». La lunga vertenza per salvare una delle realtà produttive del territorio reatino sembra arrivata a una svolta decisiva. «A questa positiva soluzione siamo arrivati grazie a un'instancabile lavoro con i sindacati e le altre istituzioni coinvolte – ricorda l’assessore di Berardino – da subito, però, parte un nuovo impegno: av
Morti sul lavoro. Aumentano le denunce nel Lazio

Morti sul lavoro. Aumentano le denunce nel Lazio

Economia e Lavoro
Erano state trentasei nei primi sei mesi del 2017. Oggi sono quaranta. Quattro casi in più. I numeri della sezione Open data dell’Inail - riferiti alle denunce di infortunio con esito mortale e di malattia professionale del primo semestre 2018 - pongono il Lazio al quinto posto tra le regioni italiane col maggior numero di segnalazioni. Primo posto spetta alla Lombardia (69 denunce), segue il Veneto (59), L’Emilia Romagna (53) e poi il Piemonte (42). Nella nostra regione aumentano anche le malattie professionali, che passano da 2087 (nei primi sei mesi del 2017) a 2173 del 2018. Un quadro non certo rassicurante - nascosto tra i dati nazionali - che segnano un lieve decremento di casi mortali sul lavoro: in questi primi sei mesi nel Paese le denunce sono state 469, quattro in meno rispe
La Simav revoca i licenziamenti

La Simav revoca i licenziamenti

Economia e Lavoro
Dopo giorni di battaglie sul campo e tanta ansia da parte dei lavoratori, la Simav, azienda che si occupa di manutenzione degli impianti, ha revocato i 10 licenziamenti già annunciati . “È una grande vittoria per il sindacato – ha annunciato la Uilm – ci siamo battuti sin dal primo giorno contro le decisioni unilaterali di un’azienda che, da quando è stata acquistata dalla multinazionale francese Veolia, ha visto diminuire non solo il proprio fatturato, ma anche il numero dei propri dipendenti, gli unici finora ad aver pagato la pessima gestione del nuovo gruppo. E questo deve finire”. La Simav, nata da una costola di Finmeccanica, si occupa della manutenzione degli impianti del settore e occupa attualmente 360 dipendenti sul territorio italiano, di cui 40 nella Capitale, dove si trova la
Simav, a rischio oggi i servizi di sicurezza e difesa

Simav, a rischio oggi i servizi di sicurezza e difesa

Economia e Lavoro
A rischio oggi tutti i servizi della difesa e della sicurezza. Stanno incrociando le braccia infatti i lavoratori di Simav, l’azienda che fornisce servizi al gruppo Leonardo-Finmeccanica, che ha annunciato 360 licenziamenti a livello nazionale, di cui 10 tra Pomigliano e Roma. La Simav Spa è un’azienda nata da una costola di Finmeccanica per occuparsi della manutenzione degli impianti del settore che ha attualmente 360 dipendenti sul territorio italiano, di cui 40 nella Capitale, dove si trova la sede direzionale. “Da quando, nel 2006, è stata acquistata dal Gruppo Veolia non ha più avuto pace – commenta il segretario regionale della Uilm Maurizio Fiore – Infatti tra Simav, la controllata Simmec Spa, Semitec ed Emicon c’era un organico di 1200 lavoratori e un fatturato di circa 150 mili
La spesa mensile degli italiani aumenta, ma resta sotto ai livelli del 2011

La spesa mensile degli italiani aumenta, ma resta sotto ai livelli del 2011

Economia e Lavoro
La famiglia tipo italiana lo scorso anno ha speso 2.564 euro al mese, vale a dire l’1,6 per cento in più rispetto al 2016 e un più 3,8 per cento nei confronti del 2013, anno in cui l'esborso dei nuclei familiari del nostro Paese ha toccato il minimo. Lo rende noto l’Istat, specificando che nel conteggio viene calcolato anche l'affitto figurativo, ovvero quanto le famiglie dovrebbero pagare per prendere in affitto una casa con le stesse caratteristiche di quella in cui vivono e di cui sono proprietari. Senza questa voce, la spesa media scenderebbe a 1.977 euro. Il livello medio della spesa alimentare è stimato a 457 euro mensili (+2,0 per cento rispetto ai 448 euro del 2016). Quella per carni resta la componente alimentare più importante, attestandosi a 94 euro mensili. Le spese per
Da Roma a Verona. Trasferimenti in vista per i dipendenti Mediaworld

Da Roma a Verona. Trasferimenti in vista per i dipendenti Mediaworld

Economia e Lavoro
Da Roma a Verona. “O chiedi la riduzione volontaria dell’orario di lavoro o sarai trasferito”. Questo in sintesi il ricatto fatto ai 380 dipendenti Mediaworld della Capitale dall’azienda che, nonostante il regime di solidarietà in cui si trovano i lavoratori da mesi, sta facendo partire le prime lettere di trasferimento per coloro che hanno rifiutato il compromesso. Sono oltre settanta attualmente i dipendenti a rischio, molti dei quali per timore di un trasferimento imminente, hanno aderito alla richiesta, passando così dal full time al part time o addirittura al part time ridotto. Per tutti gli altri, la destinazione sarà Verona. “Esigenze tecnico organizzative e produttive dell’azienda”, l’unica spiegazione ufficiale di Mediaworld. “In realtà si tratta di un vero e proprio licenziame
Aziende automobilistiche di corsa verso Milano. A rischio 140 posti di lavoro

Aziende automobilistiche di corsa verso Milano. A rischio 140 posti di lavoro

Economia e Lavoro
Ancora un trasferimento di aziende da Roma a Milano. Dopo i noti casi di Sky, Mediaset, di alcune società petrolchimiche e farmaceutiche dello scorso anno, adesso è la volta di P.S.A. (Peugeot-Citroën) che da circa un anno ha acquistato anche Opel e che nei giorni scorsi ha annunciato a sorpresa la chiusura entro il 30 ottobre della sede romana e il trasferimento nel capoluogo meneghino. Tempi brevissimi per i lavoratori che entro l’8 giugno dovranno comunicare la propria disponibilità al trasferimento. In caso contrario riceveranno una liquidazione pari a 12 mensilità. Si tratta di 140 dipendenti, di cui 90 amministrativi e 50 venditori della sede di Via Andrea Millevoi.  Circa l’80% di questi ha già dichiarato di non poter accettare il trasferimento soprattutto per via di vincoli fami