venerdì, agosto 17

Tag: uil

Riformismo e innovazione. Il sindacato rappresentativo

Riformismo e innovazione. Il sindacato rappresentativo

Interventi
Riformismo, modernizzazione, innovazione. Al di là delle assonanze, sono termini che esprimono al meglio le caratteristiche che hanno contraddistinto l’azione della nostra organizzazione sindacale. Il nostro è un impegno che parte da lontano: abbiamo sempre cercato di adeguare la nostra capacità di rappresentanza al mutare degli assetti economici e sociali. E’ negli anni ottanta che la Uil diviene il Sindacato dei cittadini, affermando ed estendendo l’azione sindacale oltre i luoghi di lavoro nel contesto sociale della società civile. Negli anni novanta con le liberalizzazioni dei mercati abbiamo condiviso con i governi accordi a sostegno dello sviluppo economico e sociale del Paese. Sono gli anni in cui l’Europa prendeva forma e il dibattito sui nuovi bisogni nella emergente dimensione e
Quanto eri bella Roma. Sindacati in piazza

Quanto eri bella Roma. Sindacati in piazza

Cronaca e Attualità
Quanto eri bella Roma... Con questo slogan semplice ma efficace Cgil Cisl Uil scenderanno in piazza il 6 giugno per protestare contro l’immobilismo del Campidoglio. L’annuncio è stato dato dal segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica, durante i lavori del VII Congresso del sindacato di via Cavour. “In passato abbiamo più volte denunciato l’incapacità di programmare sul lungo periodo e i rischi di agire sempre in emergenza. Adesso siamo andati oltre – ha commentato Civica -  semplicemente non si agisce proprio. L’immobilismo ha sicuramente il merito di evitare gli errori, ma ha anche il grosso demerito di lasciare una città, la Capitale d’Italia, in balia di se stessa e purtroppo le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Non abbiamo intenzione di stare a guardare”. Dello s
Liberazione. Sia una giornata all’insegna dell’unità

Liberazione. Sia una giornata all’insegna dell’unità

Cronaca e Attualità
Festa della Liberazione. Ricorre domani la celebrazione del settantatreesimo anniversario del 25 Aprile. Uno tra gli appuntamenti più significativi della nostra Repubblica. E anche della nostra idea di Stato. Uno Stato fondato sui valori della Resistenza e sui principi che costituirono il fondamento della Costituzione. «Arrivare al 25 aprile nel segno dell'unità, al riparo dalle divisioni e dai contrasti che ogni anno, purtroppo, caratterizzano questa giornata è una necessità che rivendichiamo – dicono Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio – E’ un dovere che abbiamo come popolo e verso noi stessi, soprattutto in una fase in cui si rafforzano le organizzazioni politiche che fanno della violenza, della sopraffazione e dell'intolleranza razziale il proprio credo». «Per questo – aggiu
Imposte e tasse locali. Il focus sulle province del Lazio

Imposte e tasse locali. Il focus sulle province del Lazio

Cronaca e Attualità
Imu, Tasi, Irpef, Tari. Cari Comuni, quanto ci costate? Sicuramente molto. Da Latina a Frosinone, passando per Rieti, Viterbo e Roma, le imposte e le tasse locali pagate dai cittadini contribuenti del Lazio hanno infatti concorso a raggiungere a livello nazionale la cifra di 47 miliardi di euro. Otre venti milioni sono arrivati dall’Imu e dalla Tasi, mentre 12,4 dalle addizionali regionali Irpef, 4,8 dall’Irpef comunale e 9,1 dalla tassa sui rifiuti. Una pressione fiscale che mediamente ha fatto uscire dalle tasche delle famiglie italiane più di duemila euro. I Numeri e i dati sono stati raccolti e poi elaborati dal servizio politiche territoriali della Uil. Dall’analisi del sindacato confederale emerge che Roma è la città con gli importi versati più elevati (leggi). Ma non è andata
Job Ciak. I giovani «riprendono» il lavoro

Job Ciak. I giovani «riprendono» il lavoro

Cronaca e Attualità
Cosa pensano i giovani del lavoro? Quali aspettative su un tema così centrale per il loro futuro? E quali prospettive il asPaese offre loro? Sono domande alle quali risponderanno proprio i giovani attraverso la realizzazione di cortometraggi. Sì, perché «Job Ciak, i giovani riprendono il lavoro» è il video contest realizzato dalla Uil nazionale e dalla Uilwebtv. «Ci rivolgiamo a loro – fa sapere il sindacato – e a loro chiediamo di riprendere e rappresentare il mondo del lavoro dal proprio punto di vista». «L’obiettivo - ha spiegato il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo - è quello di dialogare con i lavoratori del domani, dando spazio e voce a idee e creativa. Dobbiamo ascoltare i giovani, offrire loro opportunità, inserirli nel mondo del lavoro. Questa iniziativa può
Via Tiburtina, un’arteria dimenticata

Via Tiburtina, un’arteria dimenticata

Cronaca e Attualità
La via Tiburtina è ormai sinonimo di invivibilità. Lo sanno bene i cittadini costretti quotidianamente a fare i conti con una mobilità complicata e un degrado sempre più crescente. Lo sanno bene i tanti comitati di quartiere che ieri l’altro si sono dati appuntamento con Cgil Cisl e Uil e insieme con i sindacati hanno chiesto un incontro urgente al presidente del IV municipio e agli assessori comunali competenti. «Il problema urgente e prioritario è quello della mobilità – si legge nella nota stampa dei sindacati – La via Tiburtina, dalla stazione fino a Settecamini e anche fuori Roma è praticamente bloccata, soprattutto per i cantieri fermi, senza che si sappia quando riprenderanno i lavori. Il progetto finalizzato all’ampliamento della consolare, che risale al 2000, dopo varie vic
Protocollo appalti. Solo una firma per chiudere il percorso

Protocollo appalti. Solo una firma per chiudere il percorso

Interventi
C’è un percorso da concludere. Riguarda il settore degli appalti. E’ un percorso virtuoso iniziato circa un anno fa con la firma - tra Regione Lazio e Cgil Cisl e Uil - del protocollo quadro sugli appalti e proseguito poi con quello specifico sugli appalti dei lavori pubblici firmato congiuntamente alle categorie dell’edilizia. Manca qualcosa però. Per chiudere il cerchio e mettere in sicurezza un settore che rischia di essere infiltrato dalla criminalità, manca ancora un documento e un’altra firma: quella che dovrebbe regolare il settore delle forniture dei beni e servizi. Con i colleghi di Cgil e Cisl da tempo sollecitiamo la Regione Lazio affinché concluda il percorso di questo accordo attuativo. Stiamo parlando di un anello mancante per avviare una strategia innovativa, necessaria a
Donne e violenza. Nel commercio e turismo i casi più frequenti

Donne e violenza. Nel commercio e turismo i casi più frequenti

Interviste
Donne e violenza. Sono oltre mille le persone che ogni anno si rivolgono agli sportelli mobbing e stalking della Uil per chiedere aiuto. In circa il 70% dei casi, si tratta di donne e quasi sempre di donne che hanno subito molestie, soprusi, ricatti nella vita lavorativa. “Ma ci sono anche parecchie richieste di aiuto da parte di donne che subiscono violenza e maltrattamenti in ambito famigliare”, spiega Alessandra Menelao, responsabile nazionale dei centri di ascolto mobbing e stalking contro tutte le violenze. Perché le donne vittima di violenza si rivolgono a uno sportello sindacale piuttosto che alle forze dell’ordine e ai centri antiviolenza? Ciò accade soprattutto nei piccoli centri, dove tutti si conoscono ed entrare in una caserma, in un commissariato o in un Centro, sign
Incontri e riunioni. Studiare a tavolino la rinascita di Roma

Incontri e riunioni. Studiare a tavolino la rinascita di Roma

Cronaca e Attualità, Politica e Società
Il diciassette ottobre si avvicina. E a breve il tavolo per il rilancio di Roma aprirà i lavori. Nel frattempo i preparativi e gli incontri fervono. Nei giorni scorsi gli incontri tecnici si sono succeduti: una fitta rete di riunioni che ha visto protagonisti Cgil Cisl Uil, il Campidoglio la Regione Lazio e il Ministero dello sviluppo economico, ha disegnato gli scenari per far ripartire la Capitale. Sul tavolo del ministro Calenda ci sono dati e proposte: aziende in crisi, licenziamenti, esuberi. Non solo. Elevata pressione fiscale, continua perdita di competitività, pil in picchiata, investimenti ridotti al lumicino: praticamente uno scenario che fa rabbrividire. Come intervenire? Cgil, Cisl e Uil chiedono da tempo un progetto strategico che abbia una visione d’insieme e sia in gr
Sindacato e gaffe. Un campionario di luoghi comuni

Sindacato e gaffe. Un campionario di luoghi comuni

Interventi, Politica e Società
Sindacato e gaffe, un percorso a ostacoli condito da luoghi comuni, frasi fatte e parole logore. Non stupisce quel monito così aspro «si autoriformino o ci penseremo noi» lanciato giorni fa del candidato premier del M5s Luigi Di Maio ai sindacati dal festival del lavoro di Torino. Non stupisce ma imbarazza. Imbarazza per la superficialità, per la scarsa conoscenza del mondo sindacale. Imbarazza per la preparazione storica sul secolo scorso - emersa già quando a colpi di post Pinochet divenne magicamente venezuelano. Sconcerta per quei vuoti di conoscenza sulle rivendicazioni e sulle conquiste sindacali. Sindacato e gaffe, si diceva. A volte si va oltre, si sa, forse solo per strizzare l’occhio alla platea, convinti che quel che si dice stupisca e che sia quello che gli altri vo