venerdì, Dicembre 14

Sogesid, quattrocento lavoratori in bilico


I dipendenti romani della società del Ministero a rischio licenziamento

di Ma. Te. Ci.

sogesid“Non siamo fantasmi”, “Precario a tempo indeterminato”. “Costa, il Governo del cambiamento che manda tutti a casa”. Hanno protestato a suon di slogan stamattina sotto la sede del ministero dell’Ambiente i dipendenti della Sogesid che rischiano di perdere a breve il proprio posto di lavoro. Dopo quindici anni di attività, infatti, gli oltre 400 lavoratori della sede romana corrono il rischio di rimanere disoccupati perché, raccontano, il ministro Costa ha deciso di non avvalersi più del supporto esterno dei tecnici, degli ingegneri e dei geologi che finora hanno fornito studi e assistenza tecnica allo stesso ministero, contribuendo all’attuazione delle politiche ambientali nel nostro Paese.

sogesid“Il problema maggiore è che non è stata fornita alcuna alternativa – dichiara il segretario regionale della Uiltec, Marco Pantò – cosa significa? Che i lavoratori dovranno andare a casa? È esattamente questo che dobbiamo evitare. Devono assolutamente essere garantiti i livelli occupazionali e i diritti dei lavoratori Si tratta di dipendenti selezionati attraverso procedure pubbliche. Siamo anche disponibili a un eventuale assorbimento dei lavoratori all’interno del Ministero, ma non assolutamente all’idea del concorso pubblico, annunciato dal ministro, perché non garantirebbe né la stabilizzazione di questi lavoratori né la continuità professionale, con conseguente perdita di esperienze e competenze”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *